Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

6 ottobre: tutte le celebrazioni del 71esimo anniversario della rivolta

Fiaccolata, convegni ed eventi per ricordare i martiri lancianesi

| di Martina Luciani
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

LANCIANO - In occasione del 71esimo anniversario della rivolta lancianese, la città, come di consueto, si prepara a vivere con intensità il 6 ottobre.

Si inizia domenica 5 ottobre, alle 16.00, con il raduno presso il Sacrario dei Martiri Ottobrini nel cimitero comunale e mezz'ora dopo con la santa messa, celebrata da mons. Emidio Cipollone, nella cappella del cimitero stesso.
Alle 19.00, poi, ci si troverà sotto i Portici Comunali per la VIII fiaccolata "La via della Memoria... per alimentare la pace", a cura dell'associazione culturale Frentana e dell'ANPI. Sarà inoltre scoperta una targa commemorativa in ricordo di Raffaele Spoltore, capo Agenzia della Società Telefoni Italia Medio Oriente che, insieme alle telefoniste Flora De Vincentiis, Wanda Marciani, Concetta Carosella, Teresa De Ritiis e Clorinsa Troilo, si rese protagonista di un sabotaggio delle telecomunicazioni a danno dei tedeschi.

La fiaccolata, da corso Trento e Trieste, arriverà in piazza Plebiscito, per poi salire su corso Roma, via Fieramosca, piazzetta del Malvò, via Fenaroli, dove sarà scoperta una lapide in ricordo di Pierino Sammaciccia, civile ucciso nei tragici fatti del 5 e 6 ottobre 1943, si proseguirà poi per corso Roma, largo Santa Chiara, sosta presso "l'albero" di Trentino La Barba, fino ad arrivare a piazza Martiri della Libertà. Lì, il coro Polimnos, di fronte al monumento dedicato ai Martiri Lancianesi, eseguirà l'Inno di Mameli.

La mattina del 6 ottobre, ci si radunerà, alle 9.30, presso il piazzale della Stazione per la deposizione della corona al cippo del col. Michele De Pasqua.
Seguirà la sfilata lungo corso Trento e Trieste, con la deposizione della corona al Monumento ai Caduti, fino ad arrivare in piazza Martiri Lancianesi, per la deposizione della terza corona.

A fare da cornice alle commerazioni in ricordo dei Martiri Ottobrini, il convegno conclusivo del progetto Diritti e Rovesci promosso dall'assessorato alle Politiche Sociali, in programma per venerdì 3 ottobre presso il Polo Museale Santo Spirito, dal titolo "Fai strike con la legalità: esperienze a confronto".
La sesta rassegna musicale organizzata dall'associazione Frentana, con lo scopo di promuovere i giovani musicisti, venerdì 10 ottobre presso il teatro Fenaroli.

E l'8 novembre, nei locali dell'ex Casa di Conversazione, la presentazione del libro "Nino Contini (1906/1944), quel ragazzo in gamba di mio padre. Diari dal confino e dalla Napoli liberata", a cura di Bruno e Leo Contini e pubblicato da Giuntina nel 2012.
L'incontro, promosso dall'ANPI, presenterà il volume nel quale si racconta la vita di Nino Contini, internato durante gli anni della guerra a Pizzoferrato per motivi politici.
Interverranno il prof. Marcello De Cecco, il prof. Bruno Contini ed il prof. e presidente ANPI, Gianni Orecchioni.

Martina Luciani

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK