Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Tentarono di svaligiare un'area di servizio, eseguite due ordinanze di custodia cautelare

I due "compari" già protagonisti di un caso di estorsione

| Categoria: Attualità
STAMPA

FOSSACESIA – Nel pomeriggio dei ieri i Carabinieri di Fossacesia, su disposizione della Procura di Lanciano, hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare a carico di altrettanti soggetti accusati di tentato furto aggravato. Alla fine di aprile avevano tentato di scassinare un distributore di sigarette all’interno dell’area di servizio “ENI” di Mozzagrogna. I due malviventi, R.S.G. 28enne di Lanciano ed R.C. 23enne di Fossacesia, entrambi noti alle forze dell’ordine, erano stati però disturbati dall’arrivo improvviso di una gazzella dei Carabinieri, impegnata in un servizio di controllo notturno, che li aveva costretti a fuggire nelle campagne circostanti e ad abbandonare sul posto una mola ed altri arnesi da scasso. 

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria R.C. è stato posto agli arresti domiciliari mentre al suo “compare” il provvedimento restrittivo è stato notificato direttamente presso la casa circondariale di Lanciano dov’è attualmente detenuto per il reato di estorsione, commesso proprio contro il suo complice.

Le indagini dei Carabinieri di Fossacesia sono state alquanto complesse poiché la notte in cui i due malviventi tentarono di mettere a segno il colpo avevano entrambi i volti coperti con dei passamontagna proprio per eludere le telecamere a circuito chiuso presenti nell’area di servizio. A seguito di capillari indagini furono indviduati due soggetti fortemente indiziati di essere responsabili dei fatti della notte precedente e fu eseguita una perquisizione domiciliare delegata dall’Autorità Giudiziaria che ha consentì di recuperare, nelle abitazioni dei due arrestati, gli indumenti indossati quella notte.

Le indagini svolte dai Carabinieri hanno inoltre permesso di scoprire che R.S.G. era l’autore anche di un furto di 57 biglietti della lotteria “Il Miliardario”, del valore di circa 300 euro, avvenuto in una tabaccheria di Fossacesia a metà Maggio. Il 28enne, entrato all’interno dell’esercizio commerciale, approfittando di un momento di distrazione del titolare, era riuscito ad impossessarsi di un carnet di biglietti ed era poi fuggito. Dovrà ora rispondere anche del reato di furto aggravato.

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK