Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Orrore ad Atessa, bambini maltrattati dal padre e costretti a vedere film porno

| Categoria: Attualità
STAMPA

ATESSA - Maltrattamento aggravato e lesioni aggravate nei confronti di moglie e due dei quattro figli minorenni. Con queste accuse un 36enne della Val di Sangro è stato arrestato questa mattina dalla polizia del commissariato di Lanciano. Botte continue, lesioni con armi da taglio, minacce e vessazioni psicologiche erano all’ordine del giorno per questa famiglia di Atessa che da anni subiva le angherie del capofamiglia, arrivato a costringere i bambini a visionare con lui film pornografici.

“In casa c'era spazzatura in quasi tutte le camere, mucchi di panni sporchi ed escrementi sparsi ovunque sul pavimento, servizi igienici intasati da escrementi e incrostati totalmente, segno di una mancata pulizia da lunghissimo tempo” dichiara in una nota il dirigente del commissariato di Polizia di Lanciano, Katia Basilico. “Per queste ragioni è stato necessario l'intervento degli organi deputati ai controlli sanitari che stanno svolgendo le attività' di competenza per ristabilire l'idoneità dei luoghi”.

L’indagine è partita da un compito scolastico di uno dei bambini, che nel testo aveva descritto uno spaccato inquietante della sua vita quotidiana.

L’uomo si trova ora nel carcere di massima sicurezza di Villa Stanazzo su disposizione del gip del tribunale di Lanciano, mentre tutti i minori sono stati trasferiti in una struttura protetta su disposizione del Tribunale dei Minori dell'Aquila.

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK