Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Torna la Settimana della Bandiera con gli Sbandieratori e Musici di Lanciano

Dal 19 agosto spettacoli, giochi e la mostra all’Auditorium Diocleziano

| di Associazione Sbandieratori e Musici di Lanciano
| Categoria: Associazioni | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Torna il consueto appuntamento con la Settimana della Bandiera, una settimana tutta da vivere in compagnia dall’associazione Sbandieratori e Musici di Lanciano. Il via a questa serie di eventi sarà dato domenica 19 Agosto alle ore 18.00 quando gli Sbandieratori e Musici di Lanciano, prima di prendere parte, alle ore 19.00, alla Santa Messa di benedizione presso la cattedrale Madonna del ponte, si esibiranno in Piazza Plebiscito.

Al termine della celebrazione l’inizio della settimana sarà ufficialmente sancito dall’alzabandiera presso la balconata del comune: saranno issati i drappi che hanno segnato la storia di questi venti anni di attività. A seguire si potrà prendere parte all’ inaugurazione della mostra fotografica “20 anni con gli Sbandieratori e Musici di Lanciano” che resterà aperta per l’intera settimana dalle 10.00 alle 20.00 presso l’auditorium Diocleziano.

La serata di Mercoledì 22 agosto sarà allietata dallo spettacolo degli Sbandieratori e Musici di Lanciano che si terrà in Piazza Plebiscito alle Ore 22.

La giornata di Giovedì 23 Agosto sarà interamente dedicata ai più piccini: in Piazza plebiscito, a partire dalle ore 17.00, è previsto il “CAMPUS SML “: a bambini e ragazzi, dagli 8 ai 15 anni, sarà data la possibilità di imparare i primi rudimenti dell’arte del maneggiar bandiera e di avere un primo approccio con gli strumenti che accompagnano tutte le esibizioni del gruppo, i tamburi. A seguire, dalle ore 21.30, sarà la volta delle “MINI SBANIDERIADI”, giochi popolari di bandiera che avvicineranno i bambini alla conoscenza del mondo della bandiera e, soprattutto, a quello dell’associazione. Venerdì, a partire dalle ore 18.00, i Falconieri delle torri saranno in Piazza Plebiscito per tenere un corso di falconeria per i più piccoli. A partire dalle ore 21.30 la stessa piazza sarà animata dagli spettacoli di teatro di figura dell’associazione Favole in valigia e da quelli di Teatro di strada de La Compagnia del Santo Macinello.

Gli sbandieratori e Musici di Lanciano daranno a tutti un arrivederci al prossimo anno chiudendo la Settimana della bandiera 2018 con le “SBANIDERIADI” , giochi popolari di bandiera per adulti, che avranno luogo a partire dalle ore 21.30, sempre in piazza Plebiscito. Durante l’esibizione di domenica 19 agosto vi sarà modo di ammirare il nuovo drappo associativo, realizzato per festeggiare i vent’anni di attività dell’associazione. Il nuovo motivo decorativo si ispira alla Chesa di Santa Maria Maggiore che, situata nell’antico quartiere Civitanova, risulta essere uno dei più prestigiosi monumento della città di Lanciano e dell'Abruzzo medievale. Il particolare della Chiesa ripreso per dar vita al nuovo drappo è il rosone situato in asse al portale principale.

Questo è caratterizzato dalla presenza di cerchi concentrici di cui, quello più esterno, presenta una cornice decorata a bassorilievi di motivi vegetali; la ruota è composta da 12 colonnine radianti collegate a due a due da archetti a tutto centro che, saltando di volta in volta una colonnina, si intrecciano generando un motivo a traforo polilobato. Il rosone è infine contornato da una fascia aggettante dalla muratura, decorata da sculture a motivi vegetali, che si interrompe al centro per essere sorretta da colonnine tortili poggiate su telamoni a mensola.

È proprio questo gioco di geometrie, che emerge dall’intreccio degli archi e dall’alternanza di colonne liscie e tortili, l’aspetto saliente del rosone che il gruppo ha voluto riprendere e riportare nel disegno del nuovo drappo. Questo riporta infatti un quarto di sezione del rosone dal centro del quale si diramano delle fiamme che abbracciano lo stemma associativo posizionato nello spigolo superiore destro del telo.Lo stemma associativo, a sua volta, si rifà a quello della città di Lanciano risalente al 1300 circa, al quale è stata però aggiunta un’aquila reale, simbolo di potenza e precisione; i colori utilizzati tornano ad essere il rosso, il giallo ed il blu, colori rappresentativi della città di Lanciano.

 

 

Associazione Sbandieratori e Musici di Lanciano

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK