Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Lanciano, "I Giovedì del Gusto": alla scoperta dell'autore abruzzese John Fante

| Categoria: Arte e cultura
STAMPA

Giovedì 18 luglio seconda serata di “A cena sotto le stelle nel centro storico di Lanciano” nell’ambito de “I Giovedì del Gusto”; anche questo secondo appuntamento è articolato in tre momenti:

- “Aperitivo letterario” alle 19.30 presso il Foyer del Teatro

- cene presso i ristoranti del centro storico alle 20.30

- concerto in Piazza Plebiscito dalle 22.30.

L’edizione 2019 di “A cena sotto le stelle nel centro storico di Lanciano” è caratterizzata da temi legati alla cultura abruzzese con un viaggio nella gastronomia della nostra regione, individuandone una chiave di lettura attraverso gli abruzzesi famosi nel mondo; ogni serata sarà legata ad uno specifico personaggio letterario regionalecercando di evocarne attraverso un tema gastronomico la poetica e l’arte.

 

L’autore che andremo a conoscere per il secondo Aperitivo Letterario il 18 luglio alle 19.30 presso il Foyer del Teatro Fenaroli (ingresso libero da via sotto la Torre) sarà John Fante; 

John Fante, nato a Denver, in Colorado, nel 1909, da padre abruzzese e madre lucana, è uno scrittore italo-americano di seconda generazione. Lo scrittore Giuseppe Prezzolini parlò di una generazione «schizofrenica», poiché caratterizzata da un senso di inappartenenza sia alla cultura squisitamente italiana sia a quella prettamente americana. I figli degli emigranti possedevano un'anima scissa, divisa: molto spesso non parlavano fluentemente l'italiano e, come racconta John Fante, si burlavano della pronuncia inglese dei loro genitori e dei loro nonni. D'altro canto, però, dovevano attenersi in ambito familiare agli usi, ai costumi, alle tradizioni (anche culinarie) e alla religione dei loro padri. Simbolo di questa identità frammentata diventa il cibo, che nella scrittura di John Fante si fa elemento di discrimine e di incolmabile distanza tra gli immigrati italiani e gli americani.

I personaggi di John Fante, soprattutto per quanto riguarda il ciclo romanzesco autobiografico che ha come protagonista Arturo Bandini, sono spesso figli di emigrati italiani, che vivono dolorosamente la loro doppia identità, che anelano a scrollarsi di dosso le loro origini italiane e che tentano faticosamente di integrarsi con il tessuto sociale e culturale nel quale vivono. Il cibo che mangiano in famiglia, tipicamente italiano e, tra l'altro, poverissimo, è motivo di vergogna, di esclusione sociale. Mangiare all'italiana è sinonimo di mortificazione, di imbarazzo e di mancata integrazione per gli italo-americani di seconda generazione. Maccheroni, spaghetti con il formaggio, salame o torte preparate in casa dalla mamma sono per i protagonisti di John Fante fonte di disagio e di emarginazione. Inoltre, l'autore mette in luce nei suoi romanzi la situazione di estrema indigenza delle famiglie di emigrati italiani, facendone spunto letterario nel quale convergono, senza soluzione di continuità, i temi della fame, della povertà, dell'assenza di lavoro, della difficoltà di sbarcare il lunario. In John Fante i ragazzi di seconda generazione rubano caramelle, perché non hanno soldi per poterle acquistare, e sognano di mangiare pane americano condito con la maionese. L’aperitivo letterario è realizzato in collaborazione con la cantina Eredi Legonziano.

 

Dopo l’aperitivo letterario, alle 20.30, sono previste cene a tema presso i 10 ristoranti del centro storico che aderiscono ai “giovedì del gusto” e che propongono altrettanti menù ad un unico prezzo di 20€. Per le prenotazioni contattare direttamente i ristoranti:

  • Natural Bistrot Il Buono per Tutti
  • Ristorante Ai Vecchi Sapori
  • Ristorante La Corona Di Ferro 
  • Ristorante Mamì
  • Il Chiostro
  • Osteria Patria Lanciano
  • Taverna Anxa
  • Ristorante Taverna Del Marinaio
  • La Torre Lanciano
  • PUB Tamarillo Brillo

 

Alle ore 21.30 segnaliamo la visita guidata alla Chiesa di San Biagio, nel quartiere di Lanciano Vecchio a cura di DOMENICO MARIA DEL BELLO, nell’ambito di CHIESE APERTE, il progetto di accoglienza turistica promosso dall’Associazione “La Santa Casa” di Lanciano.

 

Dalle 22.30 in Piazza Plebiscito concerto nell’ambito della rassegna “Musica in Movimento - World Music Festival” a cura dell’Associazione Overtones con il concerto di Kelly Joyce sextet.

 

I menù sono pubblicati su tasteoflanciano.com e sulla pagina Facebook di Taste Of Lanciano.

 

Prossimo appuntamento giovedì 25 luglio con gli aperitivi letterari e le cene a tema su Ovidio, il poeta dell’amore.

 

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK