Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Gli studenti del 'Galilei' a teatro con Mary Poppins e l'Anfitrione di Plauto

Gli appuntamenti di scena sul palco del 'Fenaroli'

| di redazione
| Categoria: Arte e cultura
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Studenti e studiosi sì, ma anche con uno spiccato talento artistico. Sono un gruppo di studenti del Liceo scientifico G. Galilei di Lanciano, che dopo le esperienze degli scorsi anni sono tornati di nuovo a teatro, per inscenare il musical dedicato a Mary Poppins. Questa sera il debutto, domani la replica al teatro Fenaroli.

Dopo le esperienze di Grease, Hair Spray e Mamma mia, quest'anno al Fenaroli è di scena la magia di Mary Poppins. Progetto promosso e coordinato dalla prof.ssa Daniela Labanca, vede coinvolti 36 studenti tra attori e ballerini. Particolare attenzione, come tradizione di un musical che si rispetti, è data alla scenografia e ai costumi di scena.

E sono stati gli stessi studenti - un altro folto gruppo 27 alunni, guidati dal prof. Luigi Impicciatore - a realizzare appunto la scenografia. Tutte le parti saranno cantate in lingua inglese, sotto la supervisione linguistica della prof.ssa Livia Liberatoscioli. Esperto esterno il maestro Gabriele De Guglielmo dell'Accademia dello spettacolo di Ortona.

Nel progetto, che ha la durata dell'intero anno scolastico, è prevista anche la messa in scena di una rappresentazione classica. Ieri al Fenaroli la prima dell'Anfitrione di Plauto, rivisto e riscritto in collaborazione con gli alunni della scuola, dalla giovane regista Alberta Cipriani. Lo spettacolo sarà replicato in Sicilia il prossimo 1 giugno, nell'ambito del Festival Internazionale del teatro classico INDA giovani di Palazzolo Acreide. Gli alunni assisteranno nell'occasione agli spettacoli della rassegna del teatro classico di Siracusa

redazione

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK