Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Al Teatro Studio di Lanciano, in scena "La Cantata dei Pastori"

Dal 14 dicembre, la rappresentazione della "Cantata delle Cantate", tra tradizione e innovazione.

| di Francesca Torriero
| Categoria: Arte e cultura | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview
LANCIANO - Nell'ambito del Sistema Cultura Abruzzo, presso il Teatro Studio di Lanciano andranno in scena tradizione e innovazione con la rappresentazione de " La Cantata dei Pastori", di Andrea Perrucci, prodotta dal Teatro Stabile d'Abruzzo in collaborazione con il Teatro del Sangro, libero adattamento di Stefano Angelucci Marino, con Rossella Gesini, Tommaso Bernabeo, Carmine Marino e Stefano Angelucci che ne cura anche la regia, e la parte canora di Filippo Sica.

La tradizione è legata all'evento del Natale, che tramite le voci dei protagonisti,  invocano la Benedizione di Dio per salvarsi dai diavoli, che invece vogliono impedire la nascita del Redentore, mentre l'innovazione riguarderà proprio l'interpretazione  degli attori, composti da comici dell'arte d'Abruzzo, e specializzati nel gioco combinato di maschere, che creeranno una sorte di teatro nel teatro, per un'edizione di stampo fortemente popolare.

La Cantata dei Pastori è un'opera che ormai da tre secoli è continuamente rappresentata, rielaborata e adattata a seconda di chi la interpreta, per farne ogni volta una propria tradizione interpretativa e per questo che la si può definire "la Cantata delle Cantate".

La storia è quella di Maria e Giuseppe e delle loro traversie per giungere al censimento di Betlemme, accompagnati da Razzullo, scrivano napoletano assoldato per il censimento e Sarchiapone "barbiere pazzo e omicida", frutto quest'ultimo proprio dei vari adattamenti e aggiunte delle Cantate, in quanto nella versione originaria di Perrucci non esisteva, ma che di rappresentazione in rappresentazione si è ritagliato un ruolo sempre più importante.
 
Gli spettacoli andranno in scena dal 14 al 16 Dicembre alle ore 21 e in replica la mattina alle ore 9 per le scuole, e domenica 18 Dicembre alle 18:30; il costo del biglietto degli spettacoli serali del 14, 15 e 16 Dicembre e quello di domenica 18 sarà di 7 euro, mentre quello delle 9 costerà 5 euro.

Francesca Torriero

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK