Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Giornate Fai di Primavera: La Cappella della SS Trinità annessa al palazzo dei baroni Vergilj

Conosciamo da vicino uno dei due beni aperti dalla delegazione lancianese del fondo ambiente.

| di Simone Cortese
| Categoria: Arte e cultura | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA
  • LANCIANO - Grazie all’interessamento della delegazione Fai di Lanciano e con la preziosa collaborazione degli attuali proprietari, viene riaperta in occasione delle Giornate di Primavera (di venerdì, sabato e domenica prossima) la cappella della Santissima Trinità annessa al palazzo dei baroni Vergilj nel comune di Castelfrentano.
  • L’edificio si trova nella parte terminale di un isolato sito a sua volta tra due piazze: l’omonimo largo Vergilj e Piazza Raffaele Caporali. Costruito verosimilmente nel XVII secolo per il barone sopra una preesistente costruzione venne poi utilizzato come residenza privata. L’annessa cappella di patronato della famiglia Vergilj, baroni di Rizzacorno venne fondata nel XVIII secolo e conserva tutt’ora le spoglie incorrotte di Mons. Iginio Vergilj, un religioso nato a Castel Frentano, all’epoca chiamata Castel Nuovo nel 1674 e morto nel 1739.
  • Fu proprio il rinvenimento nel 1849, delle sue spoglie incorrotte a dare origine alla leggendaria figura del "Beato" che sarebbe stato preservato, nella convinzione popolare, dalla decomposizione del corpo come segno prodigioso dei suoi alti meriti spirituali. Più ragionevolmente si può pensare che la conservazione del cadavere sia avvenuta grazie al verificarsi di particolari condizioni fisiche, chimiche e microbiologiche che ne ha arrestato i processi di decomposizione.
  • Dopo quarant’anni di abbandono e declino, grazie al Fai e alla sensibilità di alcuni cittadini si riconsegna quindi alla collettività uno dei monumenti più importanti del centro storico della cittadina frentana. Tra l’altro durante la prima delle ricognizione effettuate all’interno della cappella sono stati ritrovati autentici tesori d’arte come dipinti ad olio su tela, un paliotto d'altare e diverse suppellettili liturgiche risalenti ad un periodo storico a cavallo tra ‘600 e ‘700.
  • A Castelfrentano per celebrare al meglio le Giornate del Fai è grazie alla collaborazione con il comitato “Ripensiamo il Centro Storico”, sarà possibile visitare anche altri edifici monumentali della sua parte antica ed assistere ad eventi locali tra i quali si segnala, la commedia teatrale "La Santa Passione" che andrà in scena domenica 20 Marzo alle ore 21.00, presso il teatro comunale di Castel Frentano
  •  
  • Informazioni utili:
  • Orario Venerdì 18 Marzo
  • 10:00 – 12:30 ingresso riservato alle scuole con gli Apprendisti Ciceroni della Scuola Secondaria di Secondo Grado "Eduardo Di Loreto" di Castel Frentano e gli allievi del Liceo Statale “Cesare de Titta” di Lanciano.
  • Orario Sabato 19 Marzo
  • 10.00 – 12.30 / 16.00 – 19.00
  • Orario Domenica 20 Marzo
  • 10.00 – 12.30 / 16.00 – 19.00
  • Tutti gli ingressi ai beni aperti dal Fai sono a contributo libero

Simone Cortese

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK